"....QUANDO C'E' BISOGNO NON SOLO DI INTELLIGENZA AGILE E DI SPIRITO VERSATILE, MA DI VOLONTA' FERMA E DI PERSISTENZA E DI RESISTENZA, IO MI SONO DETTO A VOCE ALTA: TU SEI ABRUZZESE!"                                                                                            

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     BENEDETTO CROCE

 

guilmi panorama dal campo sportivo

 

 

            "IL  PAESE  E'  DOVE  TUTTI  SALUTANO  TUTTI !" 

 

 

 

Guilmi, il cui nome deriva da "olmo", è un piccolo gioiello incastonato tra il mare Adriatico e i monti della Maiella, caratterizzato da vicoli, piazzette, scalinate e panorami che spaziano tra monti e mare.

 

Il suo territorio è particolarmente interessante dal punto di vista naturalistico in quanto una parte di esso rientra nell'area S.I.C. (sito di interesse comunitario) di Monte Sorbo.

 

La posizione dominante (674 metri s.l.m.) sulla vallata sottostante, attraversata dal fiume Sinello, e la presenza sulle sue pendici di vaste distese di boschi di querce, producono un clima particolarmente mite e fresco d'estate.

 

Inoltre, l'aria è salubre essendo l'area lontana da grandi agglomerati urbani e priva di zone industriali inquinanti.

 

Quello che colpisce chi si affaccia sulla circonvallazione che circonda tutto il paese è il panorama mozzafiato che spazia dal massiccio della Maiella al mare di Vasto, equidistanti circa 30 Km e facilmente raggiungibili per l'assenza di traffico sulle strade.

 

Il borgo, i cui cenni storici risalgono al XII secolo, è di chiara impronta medievale ed è sovrastato dalla Chiesa Madre, intitolata all'Immacolata, adiacente al palazzo nobiliare della famiglia Lizzi.

 

Molto suggestiva è la Fonte Paradiso, luogo di raccoglimento e di preghiera. La chiesetta si trova in mezzo ad un bosco di querce maestose e nelle sue immediate vicinanze sgorga una sorgente la cui acqua sembra che abbia guarito molti fedeli.

L'area è anche attrezzata per fare scampagnate e picnic all'aria aperta sotto il fresco delle querce secolari.

 

Da Guilmi si può partire per visitare numerose località  interessanti dal punto di vista turistico. Ad esempio a circa 18 Km c'è il lago di Bomba, a 10 Km circa si può visitare il santuario di Sant'Antonio con l'annesso museo, a 25 Km c'è l'eremo con la Grotta di san Michele Arcangelo a Liscia, senza tralasciare la possibilità di fare una gita alle Isole Tremiti (che nelle giornate limpide si possono scorgere in mezzo all'Adriatico) prendendo il traghetto da Vasto.

 

    

Descrizione immagine
Descrizione immagine